Servizi

Psicologia/Psicoterapia dell'Età Evolutiva

Chi è lo Psicologo/psicoterapeuta dell'Età Evolutiva?

Lo Psicologo Infantile è una figura professionale che ha conseguito il titolo base di psicologo attraverso un corso di laurea in Psicologia di cinque anni ed un ulteriore tirocinio di un anno eseguito sotto il controllo di professionisti, successivamente ha sostenuto un esame di stato, il cui superamento gli ha permesso l'iscrizione all'Albo dell'ordine degli psicologi e cominciare così ad esercitare la professione. Per ottenere il titolo di psicologo/psicoterapeuta infantile il professionista si è impegnato in attività cliniche specificatamente riguardanti il campo dell'età evolutiva, attraverso esperienze dirette e la frequentazioni di Master, Corsi di perfezionamento e una Scuola di Psicoterapia inerenti il tema “bambino”.
 

Di che cosa ci occupiamo?

Presso il nostro studio ci occupiamo prevalentemente di Prevenzione. Riconoscimento/Valutazione e Trattamento di tutti quei bisogni espressi dai bambini e dagli adolescenti, in particolare:

Disturbi Comportamentali ed Emozionali Internalizzati: Disturbi d’ansia, Fobie, Disturbi dell’umore, Disturbo ossessivo-Compulsivo, Disturbi somatoformi in cui, attraverso il corpo, i bambini manifestano ciò che non riescono ad esprimere a parole

Disturbi Comportamentali ed Emozionali Esternalizzati,: Disturbi della Condotta e Bullismo, Deficit di Attenzione e Iperattività, Disturbo Oppositivo-Provocatorio. in cui le aree emozionali critiche dei bambini sono espresse verso l’esterno

Disturbi del Comportamento Alimentare

Disturbi del Sonno
 

Quale approccio al bambino?

Il nostro é un approccio “costruttivista” che vuole valorizzare il bambino nella sua unitá di corpo e mente e nella sua unicitá, considerando il disagio infantile come l'espressione di più fattori: i fattori neurobiologici, cioè gli aspetti genetici, costituzionali, temperamentali presenti alla nascita; gli eventi critici di vita (traumi, lutti, etc.) e infine, fattore di grande rilievo, la funzione genitoriale, che a sua volta comprende: le competenze di tipo educativo (interiorizzazione regole educative e sociali) e quelle di tipo affettivo. Da questo punto di vista, i sintomi rappresentano delle strategie relazionali particolarmente efficaci, perché gestite prevalentemente in termini taciti, sensomotori ed emotivi, più che cognitivi ed espliciti. Il bambino, attraverso il continuo feedback del genitore, apprende “tacitamente” quali “mezzi” utilizzare per mantenere con lui un adeguato stato relazione, in particolare in quei momenti in cui può avvertire timori o minacce in tal senso. Quindi, se osservati all’interno della relazione d’attaccamento bambino-genitore, quei comportamenti sintomatologici che apparentemente potrebbero apparire atipici e strani, diventano in realtà straordinariamente “intelligenti” e intelligibili (F.Lambruschi,2014).
 

Come è strutturato il Servizio di Psicologia/Psicoterapia dell'Età Evolutiva?

Il Servizio di Psicologia dell'età Evolutiva è rivolto ai bambini di età prescolare e scolare.
 Un primo incontro con la coppia genitoriale, in assenza del bambino, ha lo scopo di raccogliere il maggior numero di informazioni riguardanti le difficoltà di natura emotiva, comportamentale o cognitiva in essere, così da poter identificare la migliore modalità di intervento.

Il percorso di Valutazione viene svolto nella nostra struttura per un inquadramento specifico, e necessita indicativamente 4/5 sedute da 60 minuti ciascuna, al termine del quale viene effettuata una restituzione ai genitori come conclusione della fase di Valutazione, grazie alla quale emergeranno gli obiettivi sui quali mirare il Trattamento. 


Il Trattamento in genere viene svolto in individualmente e, a seconda del caso, in modalità esclusivamente ambulatoriale, cioè presso lo Studio; gli incontri individuali possono essere, tuttavia, integrati con percorsi di genitorialitá: un percorso di sostegno alla genitorialitá é uno spazio strutturato di incontro e riflessione sul ruolo del genitore, che risponde alle necessitá specifiche della coppia e del bambino. Gli incontri puntano ad offrire informazioni, orientamento e sostegno e per acquisire una nuova modalità di stare nella relazione con i propri figli, con spontaneità, consapevolezza, favorendo processi di cambiamento attivatori di strategie per la soluzione di problemi quotidiani

Nel corso del percorso di Valutazione/Trattamento potrebbe rivelarsi utile la consulenza con Neuropsichiatra Infantile oppure la collaborazione con altre figure riabilitative (Logopedista, Neuropsicomotricista, Psicomotricista Neurofunzionale) e/o con la Scuola, proprio nel rispetto di un approccio globale al bambino/ragazzo.

 

Chi se ne occupa

Dr.ssa FRANCIOLI JENNIFER

Psicologa/Psicoterapeuta dell'Età Evolutiva
Specialista in Neuropsicologia degli Apprendimenti
Game Trainer®

Cell. 347.3592719

mail jfranci75@libero.it

 

Prendi un appuntamento

Studio specialistico Punta Est